PILLOLE Spumante

Spumante secco o dolce? Ecco spiegati i gradi della dolcezza nel vino

Due calici di spumante dolce

Brut non significa spumante secco. Questa è l’affermazione da cui occorre partire per sanare alcuni equivoci che perdurano nel mondo dei consumatori in relazione allo spumante dolce e meno dolce.


 

Prenditi due minuti e in poche righe potrai finalmente avere le idee chiare su cosa sia davvero uno spumante dolce e cosa, invece, uno spumante secco.

Ogni vino spumante può essere prodotto con i tre metodi di cui abbiamo ampiamente parlato in questi pezzi:

Ogni vino spumante può essere quindi classificato in base al metodo con cui è stato prodotto, ma non solo. Infinite volte avrai visto sulle bottiglie di vino spumante la dicitura: Brut, Dry o Extra-Dry. Purtroppo su questi termini c’è ancora tanta, troppa disinformazione.

Etichette di Champagne Brut

Spumante dolce o secco: che cosa significa?

Semplificando all’osso la questione: oltre che in base al metodo di produzione il vino spumante può essere classificato in funzione della quantità di residuo zuccherino presente nel prodotto finale, zucchero presente a causa del cosiddetto dosaggio: il composto con cui viene ricolmata la bottiglia prima della tappatura.

I vari termini come Brut, Dry o Extra-Dry non sono altro che i nomi di alcuni gradini che compongono la scala della dolcezza dei vini con le bollicine.

 

Come puoi vedere dalla tabella di seguito, il Brut non è il tipo di vino spumante “più secco” che esista e, anzi, proprio negli ultimi anni la richiesta di Pas Dosé – il vino spumante senza residuo zuccherino, quindi completamente secco – sta crescendo.

Nome Residuo Zuccherino
(grammi/litro)
Brut nature, Pas dosé
o Dosage Zéro
Inferiore a 3 g/l
Extra Brut Inferiore a 6 g/l
Brut Inferiore a 12 g/l
Extra Dry Tra 12 e 17 g/l
Dry o Sec Tra 17 e 32 g/l
Demi-Sec Tra 32 e 50 g/l
Dolce o Doux Superiore a 50 g/l

 

Non esiste un grado di dolcezza migliore, ma ogni prodotto può essere utilizzato con successo in un abbinamento a diverse preparazioni gastronomiche.

 

Lo spumante Brut il più delle volte non si abbina a una torta dolce

La consuetudine di abbinare uno spumante Brut a un dolce, ad esempio, si scontra con i precetti dell’abbinamento cibo-vino. Risulta quasi sempre vincente la scelta di abbinare una pietanza dolce con uno spumante dolce, per “concordanza”.


Per dovere di completezza, c’è da dire che i confini tra una riga e l’altra della tabella sono labili, poiché esistono sovrapposizioni tra i gradini di questa scala, e anche perché è manifesta una certa libertà – da parte del produttore – nell’assegnare un vino all’una o all’altra categoria (Dry, Extra Dry, ecc.).

 

E questo accade spesso in funzione delle sue esigenze di posizionamento del prodotto, quindi in base a una logica di tipo commerciale.

 

La legge lo permette, poiché se è previsto che uno Spumante Brut abbia meno di 12 g/l di zucchero e il mio spumante ha 0 g di zucchero, allora ho tutto il diritto di riportare in etichetta la dicitura Brut, al pari di Extra Brut, Brut Nature e Pas Dosé o Dosaggio Zero.

 

Spumante dolce o secco: quale scegliere?

Se la tua esigenza è quella di capire quale tipologia di spumante scegliere – dolce o secco – per la una determinata occasione, allora tieni conto del momento in cui lo utilizzerai. Ecco due consigli abbastanza generici:

  1. se utilizzerai lo spumante come aperitivo, magari accompagnato da stuzzichini salati, allora orientati su uno spumante secco.
  2. se utilizzerai lo spumante a fine pasto in abbinamento con un dolce, magari con la classica torta per un’occasione speciale, allora scegli uno spumante tendenzialmente dolce.

 

Vi sono ovviamente delle eccezioni: non ti nego di aver goduto di un abbinamento che contemplava un moscato secco in accoppiata a un dolce con la ricotta. Ma parliamo di un terreno insidioso adatto agli appassionati più navigati ed esperti.

Una bottiglia di moscato secco

Il Moscato secco di cui parlavo, “stranamente” a suo agio in abbinamento a un dolce

 

Con quanto detto spero che le tue idee siano più chiare, se hai altre curiosità non esitare a scriverci e cercheremo di integrare questo contenuto con le risposte alle tue domande.

 

 

Se tutto sommato hai trovato utile questo articolo lascia un like sulla pagina Facebook di Vinifero!


Torna alla categoria:


Spumante

Condividi su

Spedizioni in 1 GIORNO senza costi aggiuntivi

Inizia la prova GRATUITA
chiudi