DIARIO DI BORDO cavatappi

Il tappo di sughero si è spezzato nella bottiglia? Puoi aprire il vino con un cavatappi speciale

tappi di sughero

Ti sarà capitato nella vita di rompere un tappo in una bottiglia di vino. Come sei riuscito a stapparla? Esistono in realtà un modo giusto e una serie di modi sbagliati.

Se stai leggendo questo articolo è perché hai rotto il tappo di sughero di una bottiglia di vino e vuoi sapere come rimediare. Esistono una serie di soluzioni, non tutte equivalenti.

 

Il tappo del vino si è rotto: soluzione numero 1

La prima domanda che ti faccio è: sei un appassionato di vino?

Se la risposta è “No”. Puoi facilmente liberare l’apertura della bottiglia dal pezzo di tappo rimasto incastrato. Come fare? Semplicemente prendi un oggetto (l’impugnatura di una forchetta, un piccolo tubo rigido, etc.)che entra nell’apertura della bottiglia e spingi dentro il tappo.

Pro: veloce ed intuitivo.

Contro: hai il tappo, e probabilmente pezzettini di sughero, nel vino.

 

Il tappo del vino si è rotto: soluzione 2

Se la risposta è “sì” allora non ti resta altro da fare che acquistare un “cavatappi a lame“. Il cavatappi a lame è quell’attrezzo con due lame che i sommelier professionisti utilizzano per aprire vini invecchiati o per estrarre dalle bottiglie tappi rotti o danneggiati. Questo è il cavatappi a lame :

Se ti interessa puoi leggere il mio articolo: come si usa e a cosa serve il cavatappi a lame. Se non hai un cavatappi a lame, ma hai urgente bisogno di aiuto, allora continua la lettura.

 

Il tappo del vino si è rotto: soluzione 3

Sei abile e hai la mano ferma del chirurgo?

Se la risposta è “Sì” allora puoi utilizzare un cavatappi professionale (non il tirebouchon per intenderci) e fare questa operazione:

  • prendi il cavatappi  e impugnalo tenendo il “verme” (la parte a spirale che infili nel tappo) con l’indice della mano (fig.1). Inserisci molto cautamente la punta del verme sulla superficie del tappo rotto: fai attenzione ad effettuare la rotazione della spirale metallica affinché essa penetri nel sughero.
Cavatappi professionale

Fig.1

 

 

  • Infila il “verme” più in profondità che puoi, ma fai attenzione a non forare il tappo. Nel compiere questa operazione sostieni il “verme” con pollice e indice dell’altra mano (quella che non utilizzi per impugnar il cavatappi).

 

  • Una volta infilato il “verme” utilizza le due leve del cavatappi professionale per tirarlo su. Effettua questa operazione con molta calma e cerca di non rompere ulteriormente il sughero. Ti renderai subito conto, una volta che inizi a tirare, se hai inserito il “verme” nella maniera corretta e se il tappo di sughero “regge” alla forza che stai imprimendo per estrarlo.

Torna alla categoria:


Cavatappi

Condividi su

Spedizioni in 1 GIORNO senza costi aggiuntivi

Inizia la prova GRATUITA
chiudi